Alla scoperta di un ambiente naturale dal fascino irripetibile.

Con questa escursione che Navigazione Stefanato ha creato per immergervi in un habitat irripetibile, lungo il fiume di risorgiva più lungo d’Europa, oggi Parco Naturale, tra natura e ville venete.

Immersi nella natura, lontani dalle automobili, scoprirete una natura intatta, tra cormorani, aironi, cicogne, ontani e i celebri salici piangenti.

L’escursione prevede una sosta a Casale sul Sile, con la visita esterna alla Torre dei Carraresi, gli antichi signori di Treviso (1379 d.C), alla Chiesa di Santa Maria Assunta con i bellissimi affreschi del Tiepolo, a Villa Frezza-Malipiero dove Ernest Hemingway scrisse parte del suo “Di là del fiume e tra gli alberi” e Villa Bembo-Caliari appartenuta agli eredi del famoso Paolo Veronese. Dopo una breve sosta a Cendon per visitare la mostra fotografica sulla navigazione, l’escursione lungo il Sile riprende toccando Casier e il misterioso Cimitero dei Burci  e Villa Valier Battaggia.

Alla scoperta di un ambiente naturale dal fascino irripetibile.

Con questa escursione che Navigazione Stefanato ha creato per immergervi in un habitat irripetibile, lungo il fiume di risorgiva più lungo d’Europa, oggi Parco Naturale, tra natura e ville venete.

Immersi nella natura, lontani dalle automobili, scoprirete una natura intatta, tra cormorani, aironi, cicogne, ontani e i celebri salici piangenti.

L’escursione prevede una sosta a Casale sul Sile, con la visita esterna alla Torre dei Carraresi, gli antichi signori di Treviso (1379 d.C), alla Chiesa di Santa Maria Assunta con i bellissimi affreschi del Tiepolo, a Villa Frezza-Malipiero dove Ernest Hemingway scrisse parte del suo “Di là del fiume e tra gli alberi” e Villa Bembo-Caliari appartenuta agli eredi del famoso Paolo Veronese. Dopo una breve sosta a Cendon per visitare la mostra fotografica sulla navigazione, l’escursione lungo il Sile riprende toccando Casier e il misterioso Cimitero dei Burci  e Villa Valier Battaggia.

Ti piace? Scrivici